Articoli

Le "prime" parole del nuovo Direttore Generale del Settore Giovanile PAOLO BORIONI

Condividi la news

Cari bambini, ragazzi, genitori, tra poco con la Marignanese ripartiremo per la nuova Stagione Sportiva 2019/2020.


Sono Borioni Paolo Diplomato I.S.E:F. e da sempre “Amante del Calcio Vero”, quello che ha dentro di sè perlomeno per me, sani principi, che sono quelli: della Lealtà sportiva, quello dell’amicizia, della collaborazione, del sacrificarsi l’uno per l’altro, quello del Rispetto degli avversari, Rispetto dei compagni , Rispetto dell’ Arbitro, Rispetto del Risultato, Rispetto del materiale, della “maglia”, e delle strutture che la Società mette a disposizione (dal Pulmino ai cinesini agli Spogliatoi), e questo soprattutto lo si può acquisire nel Settore giovanile. Per me è un graditissimo ritorno dopo circa 30 anni dove ricoprivo il ruolo di allenatore (forse ho allenato anche qualche vostro papà, avendo un ricordo umano indelebile. Colgo l’occasione per salutare loro e i propri genitori, affettuosamente).


La Società mi ha chiesto, quando mi ha cercato, di aiutare a far crescere il Settore Giovanile e di raggiungere vari obbiettivi, come quello di crescere i ragazzi sia sotto l’aspetto Educativo, che su quello Tecnico, e per cercare di formare Giocatori che possano aspirare a giocare in 1^ Squadra , per i più Talentuosi anche in categorie superiori e per tutti gli altri, dare una Formazione tale, che possano diventare bravi Uomini e quindi brave Persone. “Direi Obbiettivo Principale”


Questi Obbiettivi lungimiranti a mio avviso, si potranno raggiungere, non solo ingaggiando una persona, ma solo attraverso l’ Impegno e il sacrificio da parte di tutti: dall’Allievo in primis, agli Alleducatori, agli Allenatori, ai Preparatori Atletici, ai Preparatori dei Portieri, ai Custodi, ai Magazzinieri, ai Segretari, al Presidente, a tutti i Dirigenti, ai Genitore, e Tifosi. Tutti i componenti dovranno lavorare in una stessa direzione, affinché il ragazzo possa Crescere senza nessuna pressione, avendo il diritto di giocare, divertirsi attraverso il calcio, senza l’assillo di diventare per forza un Campione!


Ecco quello che mi piacerebbe apportare: un ambiente sano, sereno, con una Mentalità Vincente, dove sia presente si, l’ agonismo, ma quello sano, dove il RISPETTO e EDUCAZIONE la facciano da padrone.


Tanti Auguri a tutti


IL Direttore Generale del Settore Giovanile


Borioni Paolo